META

Meta sospende il lancio dell’AI in Europa

La denuncia e l’intervento delle autorità Meta ha annunciato la sospensione del lancio delle sue nuove funzionalità di intelligenza artificiale (AI) in Europa. Le autorità di protezione dei dati irlandesi e britanniche hanno fatto pressione, rispondendo a una campagna di denuncia condotta dall’organizzazione noyb, guidata dall’avvocato Max Schrems. All’inizio di giugno, noyb ha presentato una…

LEGGI I DETTAGLI
Wikipedia

Wikipedia e GDPR: Le Decisioni del Garante

Wikipedia e GDPR: Le Decisioni del Garante della Protezione dei Dati Personali Il trattamento dei dati personali su Wikipedia è soggetto al GDPR e alle norme sull’attività giornalistica e la libertà di espressione. Recentemente, il Garante per la protezione dei dati personali ha affrontato questa questione dopo il reclamo di un interessato, che aveva richiesto…

LEGGI I DETTAGLI
Web Scraping

Difendersi dal Web Scraping: linee guida del garante

Il web scraping è una tecnica utilizzata per raccogliere automaticamente dati da siti web. Questi dati possono essere impiegati per vari scopi, come l’addestramento di modelli di intelligenza artificiale. Spesso, ciò avviene senza l’autorizzazione del proprietario del sito web. Il problema principale è che il web scraping può portare alla raccolta di dati personali sensibili,…

LEGGI I DETTAGLI
Garante

Tutela della Privacy nei luoghi di lavoro: interviene il Garante

L’introduzione di sistemi di sorveglianza elettronica nei contesti lavorativi è cruciale ma deve rispettare le leggi e tutelare la privacy dei dipendenti come decretato dal Garante.    Recentemente, un Comune è stato sanzionato dall’Autorità Garante per la Privacy, evidenziando l’importanza del rispetto delle normative.   Il Comune, oggetto di un’indagine, non aveva adottato le procedure…

LEGGI I DETTAGLI
pirateria

La Corte di Giustizia dell’UE si Pronuncia sulla Pirateria Digitale

La pirateria digitale è un fenomeno diffuso in tutta l’Unione Europea. La Corte di Giustizia dell’UE sta prendendo provvedimenti decisivi contro di essa. In una sentenza storica, la Corte ha stabilito che il diritto alla privacy può essere limitato per contrastare la pirateria digitale.   Alcune associazioni francesi hanno espresso preoccupazioni per la potenziale violazione…

LEGGI I DETTAGLI
Garante Privacy

Società di Crowdfunding Multata dal Garante Privacy

Una recente decisione del Garante Privacy ha scosso il mondo degli investimenti in crowdfunding, mettendo in evidenza le gravi conseguenze della non conformità al GDPR. Il Garante Privacy ha multato una società per aver mantenuto online i dati di un ex socio, ignorando le richieste di cancellazione e violando le normative sulla privacy. Questo episodio…

LEGGI I DETTAGLI
GDPR

Dai il consenso o paga: facebook e instagram violano il gdpr?

Le autorità europee per la protezione dei dati hanno concluso che le grandi piattaforme come Facebook e Instagram violano il GDPR con l’approccio “Dai il consenso o paga”. In seguito alle richieste delle autorità, considerando la sentenza C-252/21 della Corte di Giustizia dell’UE, l’European Data Protection Board ha emesso un parere il 17 aprile 2024.…

LEGGI I DETTAGLI
Chrome

L’eliminazione dei cookie da Chrome subisce un nuovo rinvio

L’eliminazione dei cookie da Chrome subisce un nuovo rinvio, prolungando la transizione da questi strumenti chiave nell’ambito della pubblicità online, un settore da 600 miliardi di dollari all’anno.   Inizialmente prevista per il 2024, la proibizione è stata posticipata all’inizio del 2025, principalmente a causa delle richieste di valutazioni supplementari da parte delle autorità regolamentari…

LEGGI I DETTAGLI
Garante

Bilanciare privacy e libertà di stampa

Viviamo in un’epoca in cui i confini tra sfera privata e pubblica si fanno sempre più sfumati. Una recente decisione del Garante della privacy ha sollevato un interrogativo cruciale: fino a che punto il diritto alla privacy può tutelare coloro che si comportano in modo dannoso sui social media?   Il caso risale a cinque…

LEGGI I DETTAGLI
Diritto all'oblio

Diritto all’Oblio e GDPR: tutela della privacy e reputazione online

Il diritto all’oblio emerge come un pilastro cruciale per proteggere la privacy e la reputazione online degli individui.   Questo diritto consente alle persone di chiedere la rimozione delle proprie informazioni personali dai motori di ricerca e da altre piattaforme online. Possono farlo contattando direttamente i gestori dei siti web o le aziende che detengono…

LEGGI I DETTAGLI